More projects

I look e i trend del 2015 commentati dal fashion editor più giovane del mondo

Video: ecco a voi Jack, 9 anni, il fashion editor più giovane del mondo

”Gaga, sei favolosa!“ Mentre la maggior parte dei coetanei gioca a nascondino o ai videogame, Jack, 9 anni, scruta il tappeto rosso, si occupa degli ultimi trend beauty e assiste alle sfilate in prima fila, gomito a gomito con Anna Wintour. Sì, lo avete già visto nel nostro video “La Fashion week secondo i bambini”: commentava i look più bizzarri delle ultime fashion week. Ora Jack è tornato ed è stato temporaneamente nominato caporedattore di Stylight, almeno per un paio di minuti. Il tempo necessario per ripercorrere i momenti fashion più chiacchierati del 2015, dall’indimenticabile abito indossato da Rihanna per il Met Gala a Caitlyn Jenner. Ha anche anche un’opinione piuttosto decisa su #thedress. Un consiglio: non contradditelo. Tutto questo e molto, molto altro nel video qui sotto:

 

Hai bisogno di un cosiglio in fatto di moda? Puoi interpellare Jack direttamente tramite i canali social @Stylight #askJack

[unex_ce_button id="column_content_c0iyz8hxp" button_text_color="#000000" button_font="semibold" button_font_size="15px" button_width="auto" button_alignment="center" button_text_spacing="2px" button_bg_color="#f49d9d" button_padding="15px 60px 15px 60px" button_border_width="0px" button_border_color="#000000" button_border_radius="0px" button_text_hover_color="#ffffff" button_text_spacing_hover="2px" button_bg_hover_color="#000000" button_border_hover_color="#000000" button_link="http://ctt.ec/dXf1Q" button_link_type="url" button_link_target="_blank" has_container="" in_column="1"]#ASKJACK ON TWITTER[/ce_button]
[unex_ce_button id="column_content_qabqtk8jf" button_text_color="#000000" button_font="semibold" button_font_size="15px" button_width="auto" button_alignment="center" button_text_spacing="2px" button_bg_color="#f49d9d" button_padding="15px 60px 15px 60px" button_border_width="0px" button_border_color="#000000" button_border_radius="0px" button_text_hover_color="#ffffff" button_text_spacing_hover="2px" button_bg_hover_color="#000000" button_border_hover_color="#000000" button_link="https://www.facebook.com/STYLIGHTItalia" button_link_type="url" button_link_target="_blank" has_container="" in_column="1"]#ASKJACK ON FACEBOOK[/ce_button]
[unex_ce_button id="column_content_b7z1g49ol" button_text_color="#000000" button_font="semibold" button_font_size="15px" button_width="auto" button_alignment="center" button_text_spacing="2px" button_bg_color="#f49d9d" button_padding="15px 60px 15px 60px" button_border_width="0px" button_border_color="#000000" button_border_radius="0px" button_text_hover_color="#ffffff" button_text_spacing_hover="2px" button_bg_hover_color="#000000" button_border_hover_color="#000000" button_link="https://www.instagram.com/stylight/" button_link_type="url" button_link_target="_blank" has_container="" in_column="1"]#ASKJACK ON INSTAGRAM[/ce_button]

“Hit and miss”: le scelte fashion più e meno sagge del 2015

Il 2015 è stato un anno ricco di avvenimenti nel mondo della moda. Possiamo definirlo l’anno delle scelte rischiose, a cominicare dal Met Ball, uno dei red carpet più prestigiosi e glamorous dell’anno. Il Metropolitan Museum of Art di New York ha ospitato il gala a tema Cina nel marzo 2015. Quest'anno, tra le comuni mortali, abbiamo assistito a un ritorrno dei cappotti in pelliccia per lei... Ma di pelliccia era anche bordata la cappa gialla con lunghissimo strascico che Rihanna ha indossato per l’occasione. Arricchita da elaborati ricami, ci è difficile trascurare la sontuosa creazione firmata dal designer cinese Guo Pei. Ci sono voluti ben due anni per confezionarla. “Non riesco a camminarci senza un aiuto - ma ne vale davvero la pena. Amo moltissimo questo abito!” ha dichiarato la cantante a Vanity Fair. L’opinione del nostro caporedattore Jack, però, è differente; ha lanciato un appello rivolto direttamente a Rihanna, dandole un consiglio: “L’omelette mangiala, non indossarla!”

Parlare di look da tappeto rosso senza citare Miley Cyrus? Impossibile! La presentatrice degli MTV Video Music Awards del 2015 ha sorpreso tutti con outfit molto ridotti: alla conduzione del programma si è cambiata con una frequenza quasi allarmante, sfoggiando, tra gli altri, abiti Versace o House of Holland. Quello che ha catturato l’attenzione di Jack? Il vestitino in latex rosa con la scritta “Do it”, il titolo del singolo che ha presentato in occasione della serata. Il nostro piccolo caporedattore chiude la questione con un suggerimento preciso: “Miley, non farlo!” Don’t do it.

Lady Gaga è nota per i suoi look eccessivi e stravaganti, ma il 2015 sembra averci regalato una versione della pop star che esprime il suo stile in maniera più consapevole e posata. Alla cerimonia degli Oscar del 2015 si è presentata con indosso un voluminoso e scintillante abito firmato dal designer Azzedine Alaïa, di stanza a Parigi. “Favoloso!” è il commento di Jack.

 

 

 

  • gallery-image
  • gallery-image
  • gallery-image
  • gallery-image

Le trasparenze. Naked dress: chi l'ha indossato meglio nel 2015?

Sono ormai diversi anni che le celebrità azzardano abiti trasparenti in occasione delle cerimonie di gala e degli eventi da tappeto rosso e noi le osserviamo compiaciute e/o frustrate, avvolte nei nostri maglioni lunghi. Ma, quest’anno, il naked dress è stato uno dei capi protagonisti negli armadi delle celebrità. Il nostro esperto di moda Jack ha naturalmente il suo preferito. Il vestito di Labourjoisie indossato da Nicki Minaj in occasione dei VMA. “Mi ricorda un uccello dorato” commenta il nostro fashion editor in miniatura, visibilmente impressionato dall’affascinante posa della rapper. Sembra che a Jack non dispiaccia una buona dose di bling bling!

Ha invece gradito meno l’abito trasparente indossato da Beyoncé in occasione del Met Ball: il ragazzo pensa che Queen Bey avrebbe potuto mettere in mostra qualche dettaglio del suo corpo in meno. Di fatto le delicate decorazioni floreali dell’abito, composte da pietre ricamate, coprono a malapena il seno e il lato b.

Un altro outfit che gioca con le trasparenze e che ha lasciato Jack abbastanza perplesso è quello firmato Charbel Zoe Couture e sfoggiato da Jennifer Lopez in occasione dei Billboard Music Awards 2015. L’abito color argento, con tanto di pochette in tinta, della bomba latina era abbellito da ricami posizionati strategicamente e lasciava scoperto l’addome. Nonostante J-Lo abbia un fisico incredibilmente sexy, il nostro esperto di moda lo ha considerato un passo falso. Ahi!

 

  • gallery-image
  • gallery-image
  • gallery-image

Dopo i capelli color arcobaleno, arriveranno le nuvole?

Uno dei talenti di Jack? Predire i trend futuri. Nonostante la giovane età, il ragazzo ha un occhio ben allenato e l’intuizione sufficiente per vedere in anticipo la moda che verrà. Quando abbiamo iniziato a parlare di hairstyle, ha subito discusso uno dei grandi trend del 2015: i capelli color arcobaleno. Gli instagrammer più noti, come l’americana Shelley Gregory, condividono scatti dei capelli multicolori perfetti per farsi un’idea e trarre ispirazione. Il nostro caporedattore ammette di preferire i capelli al naturale, ma non si lascia sfuggire i beauty trend in questo campo. La prossima tendenza per le acconciature più hip del 2016? Le nuvole! Qualsiasi cosa voglia dire...

 

La donna dell’anno

Jack adora Caitlyn Jenner. Non si può negare che la rivelazione della transizione da Bruce a Caitlyn Jenner, il primo giugno 2015, sia stato uno dei momenti più emozionanti dell’anno. Con indosso un semplice body color champagne, Caitlyn è apparsa come una donna forte e glamourous sulla copertina di Vanity Fair, una scelta coraggiosa e un’immagine che entrerà nella storia. “La moda non ha genere“ dice Jack, che è stato molto toccato da questo evento e conclude “Caitlyn, sei bella proprio così come sei”.

 

WTF! Il dilemma dell’anno: #thedress

È bianco e oro o blu e nero? Il nostro caporedattore ed esperto di moda è convinto che sia bianco e oro. Tutto è cominciato quando una signora scozzese ha postato su Tumblr una foto dell’abito che aveva intenzione di indossare in occasione del matrimonio della figlia. Il resto è storia. La questione è diventata talmente spinosa, che ha richiesto l’intervento dei neuroscienziati. Per ricapitolare abbiamo infatti attinto ad uno studio accademico pubblicato sulla rivista scientifica Current Biology: il 57% degli intervistati pensa che the dress sia blu e nero, il 30% lo vede come bianco e oro, circa il 10% lo vede blu e marrone. C’è poi un 10% che vede alternativamente entrambe le combinazioni di colori. Vogliamo farla breve? Il vestito è blu e nero. Ma non ditelo troppo ad alta voce...

 

Hai bisogno di un consiglio in fatto di moda? Chiedi aiuto a Jack tramite i canali social @Stylight #askJack